Cronaca
Commenta

Assalto al supermarket LD di Offanengo,
due fratelli bresciani incastrati e arrestati
dai Carabinieri del Nucleo Operativo

Incastrati grazie al meticoloso lavoro portato a termine dagli uomini del Nucleo Operativo di Crema e alle analisi del Ris. Sauro e Luca D., fratelli bresciani di 38 e 36 anni, sono stati raggiunti da un  ordine di custodia cautelare mentre già si trovavano in carcere. Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri della Compagnia di Crema agli ordini del capitano Antonio Savino, sarebbero loro gli autori della rapina avvenuta al supermercato LD Market di Offanengo all’inizio di novembre dello scorso anno. A portare i militari dell’Arma sulle tracce dei presunti responsabili dell’assalto che fruttò 2300 euro sono stati i riscontri sui reperti lasciati da Sauro D. sul coltello da cucina utilizzato per terrorizzare la cassiera del market e su altre tracce rinvenute a bordo della Scenic Megane utilizzata per la fuga, riconducibili al fratello. I due, che hanno alle spalle numerosi precedenti per rapina (i carabinieri attribuiscono loro colpi messi a segno a Sirmione, Castiglione d’Adda e Castelli di Caleppio nei giorni precedenti e successivi al fatto di Offanengo), quel giorno, intorno alle 15, fecero irruzione nel supermercato con il volto travisato, si fecero consegnare l’incasso e poi fuggirono nonostante l’intensa caccia all’uomo organizzata dalle forze dell’ordine. Le indagini hanno però permesso di arrivare alla loro identificazione e alla notifica del provvedimento su disposizione dell’autorità giudiziaria. Sauro D. nel frattempo era stato arrestato già lo scorso dicembre, mentre il più giovane è finito in manette all’inizio di marzo.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti