Cronaca
Commenta

Girare il mondo attraverso la musica:
il Corpo bandistico di Ombriano G.Verdi
offre un viaggio tra musica e fantasia

Viaggiatori avviliti dalla crisi non disperate: sabato sera il giro del mondo si fa gratis, in soli 80 minuti di musica. Si tratta del Concerto di Primavera del Corpo Bandistico G.Verdi: l’appuntamento è alle 21 resso il cinema-teatro dell’oratorio di Ombriano.

IL PROGRAMMA MUSICALE

La serata si articolerà secondo una scaletta di brani che richiamano le sonorità tipiche dei paesi scelti: Si parte dai Caraibi con Belafonte Forever per poi passare alla spagnola Granada, agli incalzanti ritmi della Grecia e scendere fino al deserto del Sahara con la Marcia Egizia e il Caravan marocchino. Il secondo tempo riparte dalla verde Scozia con le Great Highland Pipes, una puntatina in Messico con El Cumanchero e poi dritti al Mercato persiano, prima di tornare in Occidente con un medley dedicato a Frank Sinatra. Il rientro in Italia verrà suggellato dalle musiche di Nino Rota, per terminare con l’immancabile Inno nazionale in ricordo del Centocinquantesimo appena trascorso.

LA PARTE NARRATIVA

Il concerto sarà impostato su una parte narrativa a cura di Margherita Giacobbi, ventottenne cremasca amante del teatro e oggi project manager della Provincia di Monza e Brianza. La giovane artista descriverà i Paesi toccati dalla musica attraverso i racconti di un padre mai conosciuto, riscoperto attraverso le lettere che lui inviava alla madre durante i suoi lunghi viaggi di lavoro; l’alternanza di musica a narrativa conferisce allo spettacolo un’unità e una varietà nuova e coinvolgente.

IL CORPO BANDISTICO OGGI

“La banda vuol bene al territorio” dichiara il presidente Antonio Zaninelli; la soddisfazione per i traguardi raggiunti e l’autonomia conquistata dal Corpo bandistico di Ombriano coinvolge anche il Maestro Eva Patrini, che sottolinea la nuova coesione tra direttivo e membri e la partecipazione attiva della junior band, ormai arrivata a circa 26 giovani musicisti. Non mancano i ringraziamenti agli assessori Luciano Capetti e Simone Beretta per la realizzazione della saletta della musica ombrianese richiesta lo scorso anno, ora sede del prossimo concerto.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Oltre alla canonica festa del 2 giugno, a maggio la banda parteciperà all’adunata nazionale degli alpini, mentre per il prossimo inverno sono già fissati i concerti di Natale al teatro di Soresina e al San Domenico.

Lidia Gallanti


©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti