Cronaca
Commenta1

Ladri di energia
elettrica scoperti
dalla polizia stradale

Gli agenti della polizia stradale si sono presentati a casa di due romeni per notificare atti per il sequestro di un veicolo e hanno verificato il funzionamento di stufe alogene con l’interruttore del contatore abbassato. Tutto ha preso il via agli inizi di marzo. La polstrada cremasca ha scoperto la contraffazione di un contrassegno auto e si è poi recata in un abitazione di Barbata (Bergamo) per la notifica, come detto, del sequestro. Gli uomini si sono resi conto del funzionamento delle stufe e hanno allertato i tecnici dell’Enel, che in due sopralluoghi hanno stabilito l’irregolarità dell’allacciamento. E’ quindi scattata ieri, per i due, la denuncia per furto (appropriazione della cosa mobile altrui) all’autorità giudiziaria di Bergamo. Entrambi risultano cancellati dalle liste anagrafiche del Comune sebbene vivano ancora in quella casa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti