Cronaca
Commenta

Educazione alla legalità,
a Genova gli studenti del Marazzi
ricordano le vittime della mafia

Il Marazzi a Genova per ricordare le vittime delle mafie. La scuola cremasca ha infatti aderito alla “Giornata della memoria e dell’impegno”, organizzata anche quest’anno dall’associazione Libera, di don Ciotti, nell’ambito del progetto di educazione alla legalità. Intensa la giornata vissuta dagli studenti, contraddistinta dalla lettura degli 824 nomi delle vittime di mafia, dalle testimonianza dei familiari delle vittime e, soprattutto, dal discorso ispirato e forte di don Luigi Ciotti. I dieci alunni sono stati accompagnati dalla dirigente Roberta Mozzi, dai professori Paola Galimberti e Luigi Iengo e da Antonella D’Arpa e Raffaele Scuderi, ex docenti del Marazzi che hanno condiviso il progetto negli scorsi anni e non hanno voluto restare lontani da studenti e colleghi. Nota ulteriormente positiva: ben sette allievi dei 10 che hanno partecipato all’evento sono stranieri, a conferma che all’Ipia Marazzi l’integrazione è reale.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti