Commenta

Rete Scuole Crema non si ferma
Raccolta firme contro la chiamata diretta
Coinvolte le scuole di ogni grado

Entra nel vivo la mobilitazione di Rete Scuole Crema, lanciata la scorsa settimana nel corso di una conferenza stampa.
Ad alimentare l’attivismo di tanti docenti della scuola pubblica, la proposta di legge della regione Lombardia, che sostengono da Rete Scuole, con riferimento alle modifiche all’art. 8 della legge regionale 19/2007, andrebbe a stravolgere l’attuale sistema di reclutamento degli insegnanti precari, basato sul sistema delle graduatorie, con l’introduzione della possibilità della chiamata diretta da parte dei dirigenti scolastici.

LA RACCOLTA FIRME

Rete Scuole Crema ha dichiarato con forza la propria contrarietà, illustrandone i motivi: la palese incostituzionalità, i rischi di clientelismo e nepotismo, l’adesione del docente alla proposta educativa della scuola al momento dell’assunzione.
Per Rete Scuole è irrinunciabile il principio della natura pubblica della scuola, uguale per tutti e non piegata a più o meno velate privatizzazioni, in quanto la libertà di insegnamento, garantita dalla Costituzione, non può essere messa in secondo piano, sulla base di logiche affaristiche e di un forzato regionalismo, che porterebbe a discriminazioni tra scuola e scuola e tra docente e docente.
Per questo motivo ha avviato in maniera capillare in tutte le sedi scolastiche, una raccolta firme contro questo provvedimento in fase di definizione da parte della giunta Formigoni.

RETE SCUOLE SU FACEBOOK

Al fine di una maggiore comunicazione e sensibilizzazione su questi temi è stato creato anche un account Facebook con il nome di “rete scuole Crema” per condividere documenti, foto, video e quant’altro, creando quella diffusione e quel coinvolgimento che solo la rete è in grado di veicolare.

L’URLO

Si tratta di un appello in difesa della scuola pubblica, lanciato da parte di intellettuali, uomini di cultura, cantanti, attori, ma soprattutto dall’associazionismo di base, consultabile sul sito internet www.urlodellascuola.it.
Inoltre, venerdì 23 marzo in tutta Italia ci sarà la giornata di mobilitazione delle scuole e martedì 27, il “Coordinamento lavoratori della scuola 3 ottobre” di Milano, terrà un presidio davanti al Pirellone dalle 17 alle 20,30. Invece gli appuntamenti di Rete Scuole Crema verranno aggiornati mercoledì alle 17, nella consueta riunione presso la scuola media “Galmozzi” con particolare riferimento all’andamento della raccolta firme e alla programmazione delle prossime iniziative.

i. g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti