Commenta

Fiera di Primavera e Trofeo San Lucio
A Pandino settimana di appuntamenti
e per la Casearia, “ordinamento speciale”

Presentato questa mattina a Pandino, il ricco programma della Fiera di Primavera, nell’ambito della quale si svolgerà la quinta edizione del concorso caseario “Trofeo San Lucio”, una delle più importanti vetrine per le produzioni del settore lattiero caseario, programmate su tutto il territorio nazionale.

TANTI GLI APPUNTAMENTI DOMENICA PROSSIMA

L’assessore al turismo Alessio Marazzi ha illustrato la giornata principale dei festeggiamenti, domanica 18 marzo, con almeno tre momenti caratterizzanti, che coinvolgeranno il sempre attivo Moto Club Pandino, il Corpo Bandistico di Pandino, diretto dal maestro Marco Pozzi che festeggerà il traguardo degli 85 anni di vita, quindi l’apertura degli Uffici del Parco del Tormo, senza dimenticare tutto il resto, a partire dalla presentazione del libro per i 150 anni di presenza a Pandino dell’Asilo infantile Calleri Gamondi, o le celebrazioni per il decennale del gemellaggio con Saint Denis en Val.
Oltre ai tanti stand espositivi all’interno del Castello e per le vie del paese, la sfilata dei cuccioli per non vedenti, l’iniziativa “Adotta un artista”, lungo via Umberto I, il tutto con il coinvolgimento del locale Comitato dei commercianti, di recente costituzione e in questa prima fase il supporto dell’Ascom, in qualità di manager del Distretto del Commercio Visconteo.
Tra le novità, dice Cinzia Miraglio, la presenza nella parte finale di via Castello, di una selezione di espositori di prodotti tipici provenienti da varie parti d’Italia.

LA PRESENZA DELLA SCUOLA CASEARIA

Come sempre anche la Scuola Casearia parteciperà con un suo stand, ed il direttore della scuola Andrea Alquati, a nome anche di Paola Manara, dirigente scolastica dell’Istituto “Stanga”, ha ringraziato l’amministrazione comunale guidata da Donato Dolini per la costante e proficua collaborazione.
“Quando andiamo in giro a fare orientamento – ha detto Alquati – amiamo dire, che la nostra scuola crea occupazione. Bene, sono lieto di comunicarvi che a sei mesi dal diploma, i circa trenta ragazzi che hanno conseguito il diploma a giugno, lavorano tutti, a parte coloro che hanno proseguito gli studi all’università”.

ORDINAMENTO SCOLASTICO SPECIALE

Il direttore Alquati, coglie l’occasione per comunicare un ambizioso progetto: quello di avviare il percorso per chiedere  il riconoscimento di scuola a ordinamento speciale, percorso già intrapreso con successo dall’IPIALL “Stradivari” di Cremona.
“E’ un percorso lungo, che potrà avere successo, se ci sarà il coinvolgimento convinto e concreto delle amministrazioni locali, della regione, della provincia, delle associazioni di categoria, delle aziende del settore – dice Alquati – ma questa è una strada che dobbiamo intraprendere, perché attraverso tale riconoscimento da parte del ministero della pubblica istruzione, ci sarà la possibilità di poter derogare ai parametri rigidi del sistema scolastico tradizionale, quali numero di allievi, organici, piano di studio, in modo da consentire alla scuola, di esprimere veramente l’enorme potenziale che ha”.

TROFEO SAN LUCIO

Il presidente di AssoCasearia, Daniele Bassi ha invece presentato il San Lucio, che quest’anno vede ai nastri di partenza oltre 200 formaggi, provenienti da 20 regioni italiane e suddivisi in 24 categorie.
Sabato 17 una giuria di tecnici dell’ONAF valuterà i formaggi dal punto di vista organolettico e della tecnologia di produzione, mentre il giorno dopo tutti potranno prendere parte alle degustazioni in Castello.
La premiazione avverà martedì 1° Maggio.

Ilario Grazioso

© Riproduzione riservata
Commenti