Cultura
Commenta

Offensiva antidroga dei carabinieri
Arrestate tre persone in poche ore
Sequestate marijuana e cocaina

Offensiva dei Carabinieri di Crema contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo l’arresto eseguito mercoledì di un cittadino marocchino reo di aver ceduto cocaina ad alcuni tossicodipendenti, ieri altre tre persone sono finite in manette.

CASIRATE

I primi due a cadere nella rete predisposta dai militari dell’Arma sono stati Morad M., 23 anni, residente a Calvenzano e Hamid M., 20enne residente a Caravaggio. I due giovani, di nazionalità marocchina, sono stati bloccati mentre erano a bordo di una Volkswagen Polo e avevano da poco venduto 2,5 grammi di coca ad un 29enne cremasco. Hamid M. aveva con sé 450 euro, ritenuti frutto dell’attività di spaccio operata in zona dalla coppia di maghrebini. I marocchini saranno processati in aprile, nel frattempo sono stati posti in libertà provvisoria

CASTELLEONE E OFFANENGO

Il terzo arresto è stato invece effettuato dai carabinieri del Nucleo Operativo a Castelleone. Nei guai è finito un 21enne, Emmanuel B., disoccupato, fermato a bordo della sua auto e trovato in possesso di 11 grammi di cocaina, un bilancino elettronico e 250 euro. Il tutto è stato posto sottosequestro. Processato per direttissima il giovane castelleonese è stato condannato ad un anno di reclusione (pena sospesa) e al pagamento di 3mila euro di multa. I militari della stazione di Romanengo hanno invece deferito all’autorità giudiziaria, in stato di libertà, un 45enne di Offanengo per il possesso di 23 grammi di marijuana, 30 semi già essicati della stessa sostanza e 7 piantine. L’ipotesi, anche in questo caso, è di detenzione ai fini di spaccio.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti