Commenta

Ruba un’Alfa Romeo 145 a Ombriano,
inseguito fino a Milano
e arrestato dalla Polstrada

Ladro d’auto inseguito e arrestato dalla Polizia. L’episodio è avvenuto stamattina nell’ambito di una serie di fitti controlli organizzati sul territorio, disposti dal questore di Cremona Antonio Bufano e coordinati dal dirigente del Commissariato di Crema Daniel Segre. Al piano coordinato di controllo, oltre agli agenti, hanno preso parte uomini dell’Arma, della Guardia di Finanza e della Polizia Provinciale dislocati soprattuto nell’area compresa fra Agnadello e Rivolta d’Adda.

FURTO

Il ladro, C. C., 54 anni, è entrato in azione intorno alle 9, a Ombriano. È lì che è riuscito a prelevare un’Alfa Romeo 145 parcheggiata sulla strada, imboccando poi la Paullese. Ironia della sorte, il ladro percorrendo la 415 ha incrociato il genero del proprietario dell’automobile, che ha subito capito quanto stava accadendo e dopo una rapida verifica con il suocero ha chiamato il 113.

INSEGUIMENTO E ARRESTO

Una pattuglia della Stradale si è così spostata velocemente sulla Paullese, intercettando l’Alfa Romeo all’altezza di Spino d’Adda. L’uomo ha cercato di dileguarsi sfruttando il traffico intenso, ma gli agenti non hanno mollato la presa, l’hanno inseguito a distanza per non mettere a repentaglio l’incolumità degli altri automobilisti e una volta giunti nei pressi di piazzale Corvetto, a Milano, l’hanno bloccato. “L’ho rubata solo per fare un giro”, pare abbia detto il pluripregiudicato mentre i poliziotti lo ammanettavano. Ora dovrà rispondere di furto aggravato, resistenza e porto abusivo d’arma (addosso aveva un coltello).

I NUMERI DEI CONTROLLI

Nel corso dell’attività di controllo del territorio, le forze dell’ordine hanno identificato oltre 100 persone, 18 delle quali sanzionate per infrazioni al codice della strada.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti