Cronaca
Commenta3

stefaniabonaldi.it, parte il sito:
partecipazione, innovazione, trasparenza.
E il reddito della candidata è già online

Affiancata dai giovani Jacopo Bassi, Stefano Zaninelli e Valentina Di Gennaro, la candidata del centrosinistra Stefania Bonaldi ha presentato ufficialmente il suo sito internet e le iniziative che intende porre in essere, utilizzando le nuove tecnologie di comunicazione.

IL SITO
Al passo con i tempi e progettato in modo da essere funzionale, per la navigazione internet con dispositivi diversi, dal normale pc, al tablet, allo smartphone.

CARATTERISTICHE
Partecipazione, trasparenza e innovazione, questi i contenuti sui quali puntano Stefania Bonaldi e il suo staff.
Si va dalla possibilità di partecipare ai sondaggi, a poter monitorare giorno per giorno, gli impegni della candidata sindaco, al collegamento diretto con Facebook, alla pubblicazione dei dati e del bilancio della campagna elettorale.
E, a testimonianza di tutto questo è già on line il Cud della Bonaldi: “E’ giusto che i cittadini possano monitorare la condizione economica di chi li amministra – ha detto la Bonaldi – mi impegno sin d’ora a farlo, nel caso diventassi sindaco”.

UN CAFFÈ CON STEFANIA
Tante le persone incontrate dalla Bonaldi in questi mesi di campagna elettorale per le primarie e successivamente, in queste prime settimane di campagna elettorale vera e propria.
Attrraverso un modo informale, come quello di bere un caffè con i cittadini, la Bonaldi ha avuto la possibilità di conoscerne tanti e di ascoltare le loro proposte.
“Un caffè con Stefania è un’occasione per me per parlare con i cittadini, che non riescono a seguire gli incontri o i vari dibattiti” dice la Bonaldi, e lo possono fare  mandando una mail a info@stefaniabonaldi.it.

SFRUTTARE LA PRESENZA DEL POLO DI INFORMATICA

Secondo la Bonaldi, la città di Crema ospitando un Dipartimento di Informatica, dovrebbe proporsi come amministrazione impegnata nell’innovazione, promuovendo attraverso il rapporto con l’Università, l’e-government e la cittadinanza elettronica, diffondendo anche la connettività con la rete, senza però dimenticare che i cittadini elettori sono persone, in carne e ossa.
Il contatto umano è fondamentale, anche per questo a breve farà il giro dei quartieri il suo camper.

L’APPORTO DEI GIOVANI
Per Jacopo Bassi, Stefano Zaninelli e Valentina Di Gennaro, i temi dell’innovazione e delle possibilità offerte dal mondo digitale, sono fondamentali e fanno parte del programma della lista civica Crema Crea, che sarà composta da giovani under 27, perché dicono, il più vecchio, se così si può dire, ha 27 anni.
“Internet è il canale più abituale – dice Jacopo Bassi – che noi giovani utilizziamo per interagire e attraverso il suo utilizzo, puntiamo alla semplicità e alla combinazione migliore nell’amministrazione, di trasparenza e partecipazione, riprendendo progetti che, ad esempio, sono stati fatti già a Firenze e Udine”.

Ilario Grazioso

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti