Commenta

Icos Crema Volley,
il sogno s’infrange:
Loreto vince in 4 set
e si aggiudica la Coppa Italia

Foto Filippo Rubin/LVF

 

Il sogno della Icos Crema Volley s’infrange a pochi centimetri dal traguardo. Le violarosa vengono sconfitte nella finale della Coppa Italia dalla Esse-Ti Loreto al quaarto set, dopo il vantaggio inziale conquistato nel parziale d’apertura. Impresa solo sfiorata, dunque, per le ragazze di Barbieri, che però non cancella la splendida cavalcata delle violarose protagoniste di una stagione da incorniciare che le vede ancora al terzo posto in campionato.

LA FINALISSIMA

Le prime fasi dell’incontro vedono le marchigiane condurre il match. Barbieri dedica un intero tie break a studiare le contromosse su Correia e arriva il minibreak di Crema che con Secolo, Paolini e il servizio di Fanzini si arrampica fino al 16-17, ad un solo punto da Loreto. Coach Pistola chiama il time out senza cambiare l’inerzia del set, tanto che Crema pareggia sul 19-19 con Secolo e mette la freccia sul 21-19 sfruttando una ricezione pressoché perfetta. Sale in cattedra Devetag che piazza il muro del 22-20 e la schiacciata del 23-21. Il cambio-palla diventa sistematico, Fanzini guadagna il primo set point, va alla battuta Togut che spara direttamente fuori, ma il successivo errore di Alvarado vale il 25-20 (1-0).

SECONDO SET

Si gioca punto a punto, Santini dà il primo vantaggio a Loreto (3-4). Crema però innesta il turbo, si riprende il vantaggio e lo incrementa fino all’11-8. Il muro tiene in pista le marchigiane che si fanno sotto e con un errore di Togut riagganciano le violarosa sul 12-12. La battuta incisiva di Moy Alvarado mette in difficoltà le cremasche (12-14). Al tie break tecnico Loreto è ancora avanti di una lunghezza. Barbieri dà indicazioni precise sul modo di arginare Santini e Correia. Ma sono proprio i muri di Santini a lanciare le ragazze di Pistola verso il 15-18. Togut e compagne non riescono più a colmare il divario e un affondo dell’inarrestabile Santini suggella il 21-25 (1-1).

TERZO SET

Loreto ancora avanti con Drozina, che spinge molto sui centrali. Violarosa in sofferenza nonostante il buon momento di Paolini. Al primo time out tecnico il punteggio è di 4-8 per le marchigiane. Nella seconda parte di set è il marchio di Giuliodori e Casillo a garantire alla Esse-Ti un ampio margine di vantaggio (8-16). Crema non rientra in partita e Loreto chiude agevolmente 25-15 (2-1).

QUARTO SET

Non cambia il canovaccio della sfida rispetto al set precedente. Le ragazze di Pistola macinano punti e attacchi. Crema è in difficoltà e sprofonda fino al 13-18. Poi comincia a funzionare il muro, Alvarado e Santini diventano meno efficaci e le violarono rientrano fino al 17-18 firmato Togut e sulle ali dell’entusiasmo sorpassano sul 20-19. Il finale di set è punto a punto. Un errore di Di Iulio in battuta regala alla Icos il 22-21, Moy Alvarado nel successivo attacco non sbaglia e riporta il parziale in equilibrio. Un muro di Casillo su Togut vale il primo match ball della partita, cancellato da una fast di Paolini. Ma poi Loreto si riconquista un’ulteriore possibilità e chiude con Giuliodori 25-27 (1-3).

LE INTERVISTE

COACH LEO BARBIERI: “Complimeneti a Loreto, hanno difeso veramente bene per tutta la partita. Noi non siamo stati efficaci in battuta e quando abbiamo rischiato abbiamo commesso qualche errore. Siamo comunque convinti di poter continuare a far bene anche in campionato, anche perché siamo terzi e ci giocheremo gli scontri diretti in casa.

GIULIA RONDON: “Abbiamo perso la testa nel terzo set, poi siamo riuscite a reagire ma loro sono state bravissime negli attacchi in fast ma anche in banda. Abbiamo pagato la teoria della coperta corta, quando riuscivamo a chiudere da una parte loro ci colpivano dall’altra. Ora pensiamo al campionato, siamo convinte di potercela fare”.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti