Commenta

Bene le farmacie comunali:
unanimità sul bilancio
Si pensa ad una farmacia a S. Maria

Assente il sindaco, per impegni di natura istituzionale, è toccato al suo vice Massimo Piazzi illustrare la lettera del primo cittadino, avente ad oggetto l’Azienda Farmaceutica Municipalizzata di Crema.

ACCORDO DI TUTTI

Dai dati emerge un’attività positiva che trova tutti concordi nell’approvare il bilancio di previsione 2012, il pluriennale e il piano programma 2012-2013-2014. Per quanto riguarda l’utile di esercizio, si è passati da 302.092 euro a 193.859 in virtù dell’acquisto dell’immobile di via Samarani.
Da Cappelli, a Boschiroli, da Pini a Bordo, sì unanime e ringraziamento al personale che opera presso l’Azienda Municipalizzata.

NUOVE FARMACIE

La discussione si è incentrata sulla necessità di una nuova farmacia in città, magari da collocarsi nelle zone periferiche.
Per Gianni Risari, le novità predisposte dal Governo per quanto concerne le liberalizzazioni, potrebbero favorire l’apertura di una farmacia, o di un presidio farmaceutico nel quartiere di S. Maria, come da anni richiesto dai cittadini.
Inoltre, dice Risari “il comuneha a disposizione dei locali a S. Maria e il quartiere ha le caratteristiche per avere se non la farmacia, un presidio farmaceutico”.

i. g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti