Commenta

Torna la otto ore di Enduro
I migliori piloti italiani
si danno appuntamento in città

Con le operazioni di verifica odierna, gli appassionati stanno avendo la possibilità di vedere le moto ufficiali dei più forti team mondiali, entrando nel parco chiuso sito presso i giardini pubblici di Crema.
Infatti, sarà proprio da piazza Garibaldi che avverrà la partenza domani mattina alle 8 in punto e già dopo pochi minuti di trasferimento, arriverà il primo confronto cronometrico sul Training trak dell’AMC 93, in via Milano.

COMPETIZIONE SPETTACOLARE
I concorrenti non sono tanti, ma c’è il meglio dell’Enduro nazionale, ed i team più famosi al mondo, per la gioia e l’orgoglio degli organizzatori, in particolare il presidente dell’AMC 93, Franco Pilenga.

A CASCINE GANDINI IL CONTROLLO ORARIO
Presso Cascine Gandini, nel comune di Palazzo Pignano, sarà ubicato il controllo orario e ci saranno i camion dell’assistenza. Dopo il trasferimento ci sarà il primo cambio di pilota, che avverrà ad ogni giro del percorso.
Durante il giro, sempre in località Cascine Gandini si svolgeranno due prove speciali di cross countr, facilmente visibili dal pubblico ed altamente spettacolari.

ALLE 15 L’ULTIMA PROVA SPECIALE
Verso le 15, ci sarà il trasferimento di ritorno per l’ultima prova speciale sulla pista Training dell’ AMC 93 per poi arrivare , dopo otto ore, al traguardo in Piazza Garibaldi a Crema.
A fina gara, l’organizzazione ha previsto anche un ristoro gratuito per tutti i piloti

NOMI DI PRESTIGIO
Da Simone Albergoni (7 volte campione d’Italia di Enduro e tre volte vice campione del mondo), in sella ad una Honda del team Zanardo, in coppia con il francese Rodig Thain, all’ex crossista Manuel Monni, affiancato al giovanissimo Rudy Moroni, per il team proposto dalla KTM Farioli; da Alex Salvini, più volte campione d’Italia e Lorenzo Alvisi, per l’Husquarna,  ad Alex Botturi, campione d’Italia in carica nelle grosse cilindrate, per il team Bordone-Ferrari, in coppia con Andrea Belotti.
Presenti anche Tullio Pellegrinelli e Alessandro Gritti, i cui titoli vinti è difficile elencare, per l’occasione in coppia con il figlio Giovanni, presenza che per gli organizzatori è motivo di grande soddisfazione, senza dimenticare i giovanissimi Guido Canforti, campione italiano junior 125, Andrea Castellana, campione Europeo Junior in carica.

BUONA LA RAPPRESENTANZA CREMASCA
Alex Goldaniga (più volte campione italiano), Alberto Marazzi con la Suzuki 250 4 tempi, Roberto Rota (6 titoli tricolori in bacheca), il giovane Adrea Locatelli sulla KTM 350 del team Sissi Racing, Davide Mandotti (due titoli tricolori vinti), Giancarlo Cittadini in sella alla KTM 500, Oscar Barbieri(anche lui è stato campione d’Italia) sulla Kawasaki ufficiale e Matteo Angelotti.

PREMIAZIONI ALLE 17,30
Le premiazioni avverranno in Piazza Garibaldi intorno alle 17,30 e per i migliori assoluti, ci saranno i trofei Phanatlon club di Crema.

PREMIO SPECIALE
Premio speciale che il Comandante Segre della questura di Crema, consegnerà al Gruppo Sportivo Fiamme Oro in ricordo del grande pilota Diego Bosis, indimenticabile campionissimo del Trial, e grande amico degli sportivi cremaschi, venuto improvvisamente a mancare nei giorni scorsi.

i. g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti