Commenta

Le proposte di Sel per il Palazzetto:
dalla gestione pubblica del bando
alla costruzione di strutture polifunzionali

Una proposta per il Palazzetto arriva anche da Sel. Durante la scorsa discussione del Piano di Governo Territoriale, il partito di centrosinistra ha presentato un’osservazione per discutere sulla zona in cui collocare la nuova struttura: la scelta è caduta sulla già nominata area ex Voltana, idea già sortita alle scorse elezioni amministrative e in seguito lasciata in sospeso per la valutazione di altre possibilità.

BANDO PUBBLICO E STRUTTURE POLIFUNZIONALI

A questo proposito prende parola il consigliere comunale di Sel Franco Bordo, che sull’onda della battaglia alle speculazioni edilizie sottolinea l’importanza di procedere alla realizzazione tramite un bando pubblico: “L’Amministrazione Comunale decide a priori dove è giusto collocarlo, tenendo conto di tutti gli aspetti: accessibilità, viabilità, sicurezza, impatto ambientale, e dando le indicazioni precise di ciò che il Comune, che rappresenta i cittadini, vuole da questa struttura”. L’idea sostenuta da Sel prevede inoltre che a completamento della nuova struttura vengano costruiti altri edifici di supporto alle società sportive, soprattutto nei confronti degli sport minori; dall’area si potrebbe poi ricavare una zona attrezzata per l’ingresso e la visita al futuro Parco del Moso. “Nessun mega centro commerciale” aggiunge Bordo, che esternando il timore di speculazioni edilizie chiede trasparenza e proposte concrete da valutare e attuare con la prossima amminsitrazione.

l.g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti