Cultura
Commenta

L’accordo tra San Domenico e Uni-Crema
offre sconti agli iscritti delle associazioni
e nuove opportunità per il prossimo anno

-Nella foto il presidente della Pro Loco Luigi Ferrigno, il presidente di Uni-Crema Rinaldo Zucchi, il presidente della Fondazione San Domenico Umberto Cabini e l’ingegner Carlo Fasoli.

 

La Fondazione San Domenico e Uni-Crema firmano una convenzione per i loro soci. L’accordo consiste in uno scambio reciproco di agevolazioni tra le due associazioni, che permetteranno agli iscritti di Uni Crema di andare a teatro a prezzo scontato e ai soci del San Domenico di accedere ai corsi a prezzo ridotto. L’idea era nata un anno fa con lo scopo di creare nuove possibilità per aprire il teatro al territorio e creare nuovi percorsi didattico-ricreativi dedicati a soci del teatro e iscritti alle libera Università per l’età adulta.

UNI-CREMA APRE LE PORTE AL TEATRO

Uni-Crema è un’idea nata quattro anni fa da una proposta del vescovo Mons. Oscar Cantoni, e ad oggi raggiunge i 430 iscritti over 45 provenienti anche dalle province vicine; per loro ci sono una cinquantina di docenti cremaschi che si offrono volontari per tenere lezioni sui temi più svariati. Con quest’ultima convenzione l’ampia offerta culturale dell’università per adulti si apre al mondo del teatro con la promozione di nuove iniziative, che partiranno con il prossimo anno accademico e punteranno in particolare sul mondo musicale. Non ultima l’idea delle pubblicazioni di Uni-Crema, la prima nata lo scorso anno e dedicata all’Unità d’Italia, mentre quest’anno si punterà sull’Europa; “

LE PUBBLICAZIONI

Lo scorso anno è nata la prima pubblicazione di UniCrema dedicata al 150 esimo, mentre il 2012 punta sull’Europa: “Stiamo ragionando anche in questo senso” commenta il presidente della Fondazione San Domenico Umberto Cabini “In futuro penseremo a nuove sinergie che arricchiscano la convenzione firmata oggi”.

l.g.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti