Commenta

Teleriscaldamento, Bonoldi ammette:
“Dialogo aperto con Lgh”
Audizione di Giovinetti in commissione:
un milione l’utile della holding

Quasi due ore di commissione di garanzia per affrontare temi complessi, ma che riguardano i cittadini, quali quelli riferiti alle società partecipate e alla situazione economica, con all’orizzonte la questione di stretta attualità relativa alla NewCo. Presenti oltre al presidente della commissione Vincenzo Cappelli, i componenti, il sindaco e Cesare Giovinetti per Lgh e Corrado Bonoldi per Scrp. Il presidente Cappelli nella sua introduzione ha chiesto di poter fare una valutazione, per capire se queste società stanno operando effettivamente a vantaggio di questo territorio e soprattutto con quali strategie.

I DIVIDENDI

Corrado Bonoldi ha inizialmente ripercorso la sua esperienza in Scrp e la fase che ha portato prima alla fondazione di Lgh e poi ai conferimenti per irrobustire la società. In un documento del 2011, veniva evidenziata la strategia di Lgh “buttarsi a corpo pieno su tre strade, ambiente, per migliorare quello che già si stava facendo, reti energetiche e distribuzione gas, che muovono la finanza della società”. A proposito di Lgh Cesare Giovinetti ha aggiunto come il gruppo “offre servizi a più di un milione di persone”, mentre quanto ai dividendi di Lgh, sul capitale conferito di circa 32 milioni di euro sono stati registrati 756 mila euro per il 2008, 1 milione 120mila per il 2009 e 956,900 per il 2010.

DATI CERTI SUI BILANCI

A movimentare un po’ la riunione ci pensa Martino Boschiroli che ha parlato delle occasioni perse per la mancanza di strategia di Lgh: “Ora vogliamo che la politica si riappropri di tutta questa situazione”. Poi, Boschiroli ha sollecitato sia Bonoldi che Giovinetti, a fornire notizie sulla gestione contabile certa delle società “senza aspettare la data del 30 aprile, perché poi i dati li avremo a luglio”.

NEWCO

Non poteva mancare il tema NewCo, con il consigliere Doldi che osserva come “in questa situazione i comuni sono fornitori e utenti, ma senza avere nessuna voce in capitolo”. La replica di Giovinetti: “Il volere che i consigli comunali abbiano la possibilità di mettere il naso nei CdA è una cosa ormai vecchia. Invece è importante che i comuni stiano attenti prima che si facciano le gare”. A proposito di gara dovrebbe essere definita una commissione di tecnici, affiancata da una rappresentanza di sindaci per studiare il da farsi. Inoltre, Bonoldi richiama la proposta fatta ai sindaci per una ristrutturazione di Scrp.

TELERISCALDAMENTO

Il tema del teleriscaldamento è stato introdotto dal presidente Cappelli, che ha chiesto se Scrp crede in una strategia di ampliamento delle sue società presenti sul territorio, ricevendo da Corrado Bonoldi l’apertura a Lgh: “Sul teleriscaldamento è in atto un dialogo con Lgh, ma io non regalo niente” ha chiosato.

Ilario Grazioso

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti