Cultura
Commenta

Caffè con l’Autore, iniziativa culturale
della biblioteca di Pianengo
Il 25 appuntamento con Nino Antonaccio

“La bambina libica” è il racconto di una grande illusione, che ha per protagonisti tredicimila bambini figli di coloni italiani emigrati in Libia. Saranno costretti a lasciare a lasciare le proprie famiglie nel giugno del 1940 per essere portati nelle colonie estive italiane dove avrebbero passato “solo pochi mesi”, nell’attesa vana che la guerra finisse presto. Il romanzo scritto da Nino Antonaccio, che racconta la storia di Linda, nata in Libia e cresciuta fra Finalpia, Capergnanica e Crema, è il primo ad essere presentato all’interno del ciclo di incontri “Caffè con l’Autore” organizzato dalla Biblioteca di Pianengo. L’apputamento è in calendario sabato 25 febbraio alle 21 presso il Centro Diurno.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti