Ultim'ora
Commenta

Icos, contro Matera nessuna distrazione
Barbieri: “Loro si sono rinforzate,
ma noi puntiamo ai tre punti”

A guardare la classifica, la gara di domani non dovrebbe suscitare particolari ansie alle ragazze guidate da Leo Barbieri, ma l’allenatore violarosa tiene a non sottovalutare mai le avversarie e avverte le sue ragazze che la Time Volley Matera non è la squadra affrontata nel girone d’andata:
“La squadra che andiamo ad affrontare domenica, non è la stessa del girone d’andata – dice il tecnico – perché avevano un problema con la palleggiatrice e lo hanno risolto, infatti si sono rinforzate, prendendo anche una centrale”.
Il riferimento è agli arrivi di gennaio nella città dei sassi, della palleggiatrice Elena Keldibekova e alla centrale Linda Martinuzzo, compagna di squadra della violarosa Carla Rossetto, in quella che fu la Spes Conegliano.
“Il fatto che si sono rinforzate – afferma Barbieri – è dimostrato dagli ultimi risultati. Due partite al tie break, prima a Forlì e domenica contro Loreto. Ora non è la squadra che viene rappresentata dalla classifica, tuttavia se noi giochiamo la nostra pallavolo contiamo di prendere i tre punti”.
Tiene alta la concentrazione Barbieri, che ricorda il match di domenica scorsa a Soverato, quando la squadra calabrese sotto di due set riuscì a portare al quinto set la partita: “Sì la partita si poteva chiudere prima, comunque come dico spesso, siamo contenti della posizione che occupiamo in classifica, volevamo migliorare quella dello scorso anno – conclude Barbieri – e ci stiamo riuscendo”.

CAGNINELLI E FRENI OUT

Quanto all’infermeria, questa settimana è un po’ affollata, visto che sono indisponibili la schiacciatrice Claudia Cagninelli e la centrale Silvia Freni, rispettivamente per un problema alla spalla e per una distorsione. Per la prima, bisognerà verificare le sue condizioni una volta fatti gli accertamenti sanitari, mentre per la seconda, si spera di poterla rivedere sul parquet la prossima settimana.

Ilario Grazioso

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti