Cronaca
Commenta

Bilancio 2011 della Polizia Stradale,
boom di patenti ritirate:
quasi 300, in massima parte
per guida in stato di ebbrezza
Deledda: “Messe in campo 52 pattuglie
in più, un plauso agli agenti”

– Nella foto l’ispettore Crotti, il vicequestore Deledda e il sovrintendente Pizzochero

 

“Un plauso ai miei ragazzi per quanto hanno saputo fare e continuano a fare per il territorio: sono veramente bravi”. Loro, i “suoi ragazzi”, sono gli uomini del distaccamento di Crema della Polizia Stradale. E il plauso è quello del comandante provinciale Federica Deledda. Parole sentite e non certo proforma quelle del vicequestore, che nel corso di un incontro con la stampa ha voluto sottolineare i risultati ottenuti dall’ispettore Mario Crotti e dai suoi agenti. Numeri importanti per un distaccamento che si trova a confrontarsi con una realtà territoriale molto complessa avendo a disposizione risorse umane numericamente limitate. Ma l’alta specializzazione negli ambiti di competenza e l’ottimizzazione di mezzi e personale fanno la differenza. “Nel corso del 2011 – osserva Deledda – il distaccamento di Crema della Polizia Stradale ha saputo organizzare 52 pattuglie in più, portando il totale a 760. Grazie alla professionalità degli agenti si è riusciti non solo a fronteggiare reati e infrazioni tipiche del codice della strada, ma a ottenere risultati lusinghieri in materia di polizia giudiziaria”. L’ultimo colpo in ordine di tempo messo a segno dagli uomini della Stradale è l’arresto di un pericoloso latitante romeno, che deve scontare in patria 15 anni di reclusione per tratta di esseri umani.

Pattuglia della Polstrada

I NUMERI

Entrando nel dettaglio, numeri importanti riguardano le sanzioni comminate per guida in stato di ebbrezza: 228, 47 in più rispetto al 2010. A queste si aggiungono le 34 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. La guardia, insomma, resta altissima, essendo alcol e droga vere emergenze anche sotto il profilo della sicurezza stradale. Sulla rete viabilistica cremasca, purtroppo, è in aumento il tasso di incidentalità: nel 2011 sono stati 16 i decessi registrati, in 15 sinistri rilevati dagli agenti di via Macallè e 254 gli incidenti con lesioni alle persone. Il totale delle patenti ritirate ammonta invece a 292 (+70 rispetto all’anno precedente) e il numero complessivo delle infrazioni al codice della strada rilevate è di 3186 (+354). Sembra essere tornato di moda il malcostume che vuole conducenti e passeggeri non indossare le cinture di sicurezze: 314 le sanzioni emesse (+131 rispetto al passato). Significativi anche i numeri in materia di polizia giudiziaria, con 23 arresti effettuati e 43 persone denunciate a piede libero. Fra le operazioni maggiormente rimarchevoli del 2011, il sequestro di 3 chilogrammi di marijuana; operazione che ha fruttato anche un encomio al comandante del distaccamento Crotti e al sovrintendente Guido Pizzochero.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti