Cronaca
Commenta1

Vittima del freddo,
corpo di un 44enne
trovato a Credera

Prima vittima del freddo in provincia. Il cadavere di un 44enne è stato ritrovato oggi pomeriggio a Credera Rubbiano. Il corpo è stato rinvenuto verso le 15,45 all’interno del locale tecnico di una cascina, in via Castello, da personale addetto alla manutenzione intervenuto per verificare un guasto idraulico. L’uomo, Vipin Sharma, indiano, residente a Castelleone ma abitante di Credera e bracciante disoccupato. La probabile causa del decesso è assideramento. Sul posto sono giunti per gli accertamenti del caso i carabinieri di Montodine e del Nucleo Operativo di Crema.

Lieve incidente sul lavoro ad Offanengo a causa delle neve. In via Ricengo, all’interno di un’azienda chimica organica industriale milanese, due operai manutentori, di 51 e 21 anni, dipendenti della ditta specialista con sede legale a Romano di Lombardia, al termine della manutenzione all’impianto di abbattimento fumi di uno dei capannoni industriali, dopo aver sganciato la fune di sicurezza alla quale erano assicurati durante i lavori, si sono spostati sulla copertura realizzata da lastre. Probabilmente a causa del peso dei due e della neve ancora presente sul tetto, la copertura è crollata facendo cadere a terra i due operai dall’altezza di circa sei metri. Soccorsi dal personale sanitario, sono stati trasportati presso l’Ospedale di Crema. I due hanno riscontrato lievi ferite. Indossavano indumenti di protezione individuali. Accertamenti sono i corso da parte dei carabinieri di Romanengo coadiuvati dall’unità operativa dell’Asl.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti