Politica
Commenta1

Candidati sindaco: la Lega decide venerdì
tutti i militanti possono partecipare
Tre nomi in lizza, ma Barbati va oltre:
“Bignami e Chizzoli? Ottimi candidati”

Difficile sapere chi alzerà la mano venerdì sera. Il direttivo della Lega Nord si riunirà in presenza di tutti i militanti cremaschi, in tutto una ventina di persone pronte ad esprimere la propria preferenza sui candidati sindaco da sottoporre all’avvallo della segreteria provinciale. Negli ultimi giorni una piccola rosa di nomi ha già preso forma tra le pagine della carta stampata: tra questi figurano Bernadette Bossi, il segretario cremasco della Lega Walter Longhino, e il segretario provinciale Angelo Barbati che dichiara ancora aperta la lista dei candidati: “Non c’è nulla di definitivo, l’incontro servirà proprio per verificare se ci siano altri nomi disponibili all’interno del gruppo, terremo conto delle idee di tutti i militanti che vorranno esprimersi o dare la propria disponibilità”.

CANDIDATURA APERTA A TUTTI I MILITANTI

L’incontro in programma dopodomani nasce dalla volontà di allargare la possibilità di espressione a tutta la base dei militanti cremaschi: “Il direttivo cittadino formato da cinque persone avrebbe già potuto decidere il nominativo, ma sia su richiesta mia che del segretario Walter Longhino la discussione delle candidature è stata aperta a tutti”. Barbati non smentisce i nomi già usciti negli scorsi giorni e auspica nuove candidature: “Abbiamo diversi militanti di qualità tra cui ad esempio Andrea Bignami, ma ci sono davvero tanti nomi che vedrei positivamente”. Nessun dubbio sulla direzione da prendere: dopo la scelta di correre da soli la Lega dichiara di aver la coscienza a posto e le idee chiare su come muoversi nei mesi che precedono le amministrative, una corsa non semplice che tuttavia vedrà il Carroccio lottare fino all’ultimo voto. Porte aperte anche alla candidatura di Cristian Chizzoli, uno dei cinque dimissionari che avevano portato un po’ di scompiglio all’interno del direttivo leghista: “Sarebbe un ottimo candidato – commenta senza esitazione il segretario provinciale – quando era sindaco a Capergnanica ha condotto un mandato di grande qualità, sono sicuro che anche in questo caso farebbe un buon lavoro”.

“LA POLITICA DAVANTI A TUTTO”

Al di là delle diverse vedute personali la Lega tira dritto e mette al primo posto la politica, nel tentativo di restituire ai cittadini la fiducia necessaria ad andare avanti e spazzare via la diffidenza alimentata dai continui scandali a livello nazionale: “Siamo l’unico movimento all’opposizione, cercheremo di fare del nostro meglio, coniugando il lavoro su Crema alle direttive del governo centrale – conclude Barbati – Al di là dei nomi che usciranno venerdì la Lega intende essere una squadra unita, compatta, e lavorare con serietà e trasparenza per ridare ai cittadini la fiducia nella politica”.

Lidia Gallanti


©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti