Commenta

Neonata gettata nel cassonetto
Coppia va all’ospedale e viene scoperta

Coppia denunciata dalla polizia per occultamento e distruzione di cadavere. I due, mamma e papà originari della Costa d’Avorio ma regolarmente in Italia, si sono presentati in piena notte, tra sabato e domenica, all’Ospedale maggiore di Cremona. La donna aveva bisogno di cure a causa di un’emorragia in corso. Era incinta di sette mesi. Ha parlato di aborto spontaneo: dopo gli esami, e incalzati da domande, madre e padre hanno confessato di essersi liberati del feto (bambina), partorito in casa diverse ore prima, buttandolo in un cassonetto. Atti in procura, in attesa di ulteriori indagini per chiarire i dettagli della vicenda.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti