Cronaca
Commenta

Hascisc per spaccio
e resistenza aggravata,
giovane in arresto

Avuta da un cittadino la notizia dello scippo di via Diaz di ieri sera (leggi l’articolo) i carabinieri della Compagnia di Crema hanno attivato le ricerche coinvolgendo tutte le pattuglie del circuito. Mentre la signora si è recata a sporgere denuncia il testimone ha chiamato il 112 e ha fornito alcuni dettagli sullo scippatore fuggito in direzione piazza delle Rimembranze: un giovane, in bici, con giaccone e berretto scuro. La pattuglia dei carabinieri di Bagnolo si è avvicinata al centro storico di Crema e in via Griffini ha scorto un gruppo di ragazzi, tra cui uno in sella ad una bicicletta. I militari si sono avvicinati per identificare il gruppetto. Sono sorte subito difficoltà e la centrale ha inviato sul posto altri carabinieri, tra cui, immediatamente, la pattuglia di Romanengo. E intanto si è accertato che il ciclista è un minorenne con problemi comportamentali, affidato ad una comunità di Crema. Il giovane, ostile al controllo, perquisito cautelativamente, è stato trovato in possesso di una decina di dosi di hascisc, complessivamente una trentina di grammi, poche centinaia di euro il valore. Ravvisata la necessità di doverlo condurre in caserma, al suo rifiuto, il ragazzo è stato bloccato ed avvicinato al veicolo militare. Forse perché da un vicino esercizio sono sopraggiunti altri giovani, il minorenne ha tentato la fuga strattonando i carabinieri che lo tenevano. Offese, spunti e qualche calcio, tanto che uno degli uomini in divisa ha rimediato qualche ferita, come riscontrato in ospedale a Crema. Prelevato di peso, il ‘ciclista’ è stato arrestato e condotto all’Istituto Beccaria di Milano, dove rimane a disposizione del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per minori di Brescia. Dovrà rispondere della detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e della resistenza a pubblico ufficiale aggravata dalle lesioni. Successive verifiche non hanno fornito elementi di responsabilità circa il furto con strappo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti