Commenta

Bassano-Pergo, tutto da rifare
Accolto il ricorso dei veneti:
si rigioca, Joelson appiedato

Bassano-Pergocrema è da rigiocare. Il giudice di Lega Pro, Pasquale Marino, ha infatti accolto il reclamo dei veneti e squalificato per una gara Inacio Joelson. Alla base della motivazione, l’errore di persona commesso dal direttore di gara che non ha espulso per doppia ammonizione l’attaccante gialloblu, scambiandolo con Massimiliano Guidetti. A smascherare l’errore, la documentazione filmata allegata dal Bassano nel ricorso.

LA DECISIONE

“Non è in discussione – scrive il giudice – la decisione dell’arbitro di procedere all’ammonizione di un calciatore bensì il fatto che l’eventuale errore di persona, documentato con i mezzi di prova previsti dall’ordinamento, ha impedito all’arbitro di procedere ad un atto dovuto a termini di regolamento (regola 12) sottratto quindi alla sua discrezionalità: la conseguente inderogabile espulsione del calciatore ammonito per la seconda volta nel corso di gara”.

Un’inadempienza che costra i tre punti al Pergocrema e costringe i gialloblu a rigiocare la partita.

LA CLASSIFICA

Questa la classifica ridisegnata dalla decisione di Marino: Siracusa 38 punti; Trapani 37; Spezia 33; Cremonese, Carrarese, Lanciano, Sudtirol 31; Barletta, Portogruaro 30; Pergocrema 26; Triestina 25; Frosinone 23; Latina 21; Andria 20; Prato, Piacenza 18; Feralpisalò 16; Bassano 15.

 

© Riproduzione riservata
Commenti