Commenta

Riconosciuto per strada da poliziotto:
predone del bancomat
denunciato a piede libero

Incastrato dall’occhio esperto di un agente di Polizia e da quello tecnologico delle telecamere di videosorveglianza. È toccato in sorte ad un giovane romeno di 24 anni, N. F., che ora si trova sulle spalle una denuncia per tentato furto.

COLPO D’OCCHIO

A smascherarlo è stato proprio uno degli uomini del Commissariato di via Macallè, che, mentre si trovava fuori servizio, ha notato due ragazzi stranieri stazionare in via Macello. Uno di loro ha ricordato al poliziotto il responsabile del tentativo di furto commesso il 3 gennaio scorso presso uno degli sportelli bancomat presenti in città.

LA VOLANTE

L’agente ha tempestivamente richiesto l’intervento dei colleghi della Volante che hanno rintracciato i due ancora i zona e li hanno accompagnati in Commissariato. Ad inchiodare il 24enne alle sue responsabilità sono poi state le immagini riprese a circuito chiuso dal sistema di videosorveglianza della banca. Alcuni particolari somatici (la presenza di un neo) e il confronto con l’abbigliamento (il giubbotto indossato è lo stesso che portava il ladro immortalanto nei fotogrammi a disposizione della Polizia), hanno permesso agli investigatori di sottoporre l’uomo, risultato incensurato e senza fissa dimora, ai rilievi segnaletici e di formalizzare la denuncia nei suoi confronti da inoltrare all’autorità giudiziaria.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti