Cultura
Commenta

“La Patria chiamò”
La storia dell’alpino Barisonzi
raccontata da Paola Chiesa
fa tappa all’Auditorium Manenti

– Luca Barisonzi e Paola Chiesa

 

Una missione di pace che vale la vita.  “La Patria chiamò” racconta la storia di Luca Barisonzi, giovanissima “penna nera”, rimasto ferito gravemente durante una missione in Afghanistan lo scorso anno. Vittima di un attacco talebano, il caporalmaggiore dell’Ottavo Reggimento Alpini ha lottato a lungo contro la morte portando con sé le speranze di amici e conoscenti; si è salvato, ma da quel momento convive con una paralisi permanente che cambierà il corso della sua giovane vita. A lui è stato dedicato un libro per parlare di coraggio, valori, ma soprattutto del cuore di chi rischia la vita a chilometri di distanza da casa.

La copertina del libro

PRESENTAZIONE IL 5 FEBBRAIO

Il libro verrà presentato domenica 5 febbraio alle ore 15 presso la chiesa di San Bernardino–Auditorium Manenti: con l’autrice Paola Chiesa saranno presenti in via eccezionale numerosi alpini appartenenti alla sezione cremonese e della provincia mantovana. A rallegrare l’evento ci sarà anche il coro dell’Associazione Nazionale Alpini cremonese, che intonando a gran voce i canti tipici saprà riportare quell’atmosfera cara a chi ha condiviso le tappe roventi della nostra più recente storia nazionale. L’iniziativa coinvolgerà tutte le associazioni d’arma locali legate al Sacrario del Quartierone e spesso impegnate in numerose iniziative a sfondo divulgativo, culturale e sociale, e l’invito è esteso a tutta la cittadinanza.

l. g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti