Commenta

Big match al PalaCremonesi
L’Erogasmet con il Saronno
per mantenere il secondo posto

Sabato sera big match che dirà chi tra Erogasmet e Pressbolt Saronno continuerà ad occupare la seconda posizione alle spalle dell’imprendibile Monticelli Brusati. Dopo le prime sedici giornate sembrano assegnati i primi quattro posti in classifica, con l’Urania Milano unica formazione che appare in grado di impensierire Crema, Saronno e Desio. Negli scontri diretti fin qui disputati la vittoria è sempre stata appannaggio delle formazioni di casa, a tutto svantaggio dei biancorossi allenati da Alessandro Galli che hanno dovuto disputarli tutti in trasferta.

IL SARONNO

Di contro, l’Erogasmet è apparsa meno soggetta ad alti e bassi di prestazioni, avendo vinto tutti gli incontri con le medio-piccole, senza incorrere in sconfitte sorprendenti come quelle capitate a Desio e Saronno. Gli uomini di Enrico Ferrari, indimenticabile autore di un’incredibile salvezza alla guida di Crema negli anni della C2, all’andata hanno rifilato all’Erogasmet la bellezza di venti punti di distacco, punendo una formazione non ancora pienamente conscia della propria forza. Il gioco di Saronno è sapientemente orchestrato dal play Santambrogio, veloce e dotato di un buon tiro dalla lunga distanza. Buon difensore, potrebbe soffrire difensivamente i centimetri e l’abilità in post basso di Degli Agosti. Suo naturale sostituto è Gorini, tiratore alterno ma in grado di dare molto ritmo all’azione dei suoi. Accanto ai playmakers agisce prevalentemente la guardia Bini, temibilissimo tiratore da tre punti, molto abile a sfruttare i blocchi dei compagni. Una delle principali variabili dell’incontro sarà il rendimento dell’ala Ballarate, scuola Cantù classe 1989, tanto talentuoso da meritarsi l’esordio in A1 con i brianzoli ma non sempre lucidissimo a livello mentale. Fisico e tiro ne fanno un giocatore temibilissimo se in serata di grazia.

La principale bocca da fuoco di Saronno e la prima opzione per il gioco d’attacco è l’ala grande Rossetti, un due metri veloce e dinamico, abilissimo nei movimenti in post basso, sul quale sarà necessario difendere in maniera fisica ed aggressiva. Ottimo anche il pivot Bassani, eccezionale nel farsi trovare negli spazi e dotato di un buon tiro dai quattro metri, oltre che grandissimo rimbalzista sul quale attuare sempre il tagliafuori. Buon rimbalzista è anche il suo epigono Collini, un lungo veloce ed abile anche in contropiede. La sfida  al PalaCremonesi comincia alle 21.

GIOVANILI

Tornano anche i tornei giovanili, che hanno visto nei giorni scorsi la vittoria dell’Under 17 a Treviolo e le sconfitte dell’Under 13 contro Corsico e dell’Under 19 a Bancole. Per gli amanti del basket dilettantistico, riprende anche il rotocalco televisivo Pick&roll, in onda venerdì sera alle 21.30 su Lodicrematv.

Marco Cattaneo

 

© Riproduzione riservata
Commenti