Commenta

L’Icos cade in casa contro Busnago
Domenica l’occasione per il riscatto
nella gara esterna a Loreto

Sconfitta interna per le violarosa, nonostante una buona partenza grazie a tre punti consecutivi di Togut che porta Crema sul 4-2 nel primo set. La gara prosegue punto a punto nella fase centrale del set, fino a quando Soraia non prende in mano la situazione e porta Busnago in vantaggio. Al rientro in campo l’Icos è in netta difficoltà: al primo time out tecnico è ancora sotto, prova ad inseguire con una sempre presente Paolini, ma è Lombardo a fare la voce grossa. Barbieri inserisce Cagninelli al posto di Fanzini, Secolo in attacco firma l’undicesimo punto ma l’Icos non decolla. Busnago sbaglia poco e chiude a suo favore anche il secondo set. Il terzo set è un’altra partita: Secolo e Togut guidano le violarosa, che dimostrano concentrazione e determinazione. Il muro con Devetag e poi con Fanzini funziona a dovere, Busnago però non ci sta a fare da spettatrice, ma alla fine deve cedere. Il quarto set vede protagoniste le ragazze di Leo Barbieri, che dimostrano di voler raggiungere a tutti i costi il tie break. Il quinto set si apre in equilibrio, con Rondon che vince il contrasto a rete e Secolo che in attacco sfodera un gran repertorio di colpi. Al cambio campo Togut e compagne conducono 8-7, ma alla ripresa Bruno e Bonetti sfruttano un momento delicato per l’Icos e portano Busnago avanti.

ICOS CREMA: 2
ACQUA PARADISO BUSNAGO: 3
Parziali: 19-25; 19-25; 25-22; 25-14; 11-15.

ICOS CREMA: Paolini (18), Togut (16), Fanzini (7), Carrara (L), Devetag (11), Secolo (18), Cagninelli (2), (Rondon (3), Portalupi (L), Baggi, Nicolini, Mutti. All.: Barbieri
ACQUA PARADISO BUSNAGO: Bruno (20), Stacchioni (5), Comi (L), Kim (1), Lombardo (18), Rubini (1), Bonetti (13), Soraia (14), Belle, Alberti (L), Basso, Bruzzone. All.: Delmati
Arbitri: Licchelli, Spinicchia

© Riproduzione riservata
Commenti