Commenta

Per l’Erogasmet il 2012 inizia con il sorriso
vittoria nel derby con Orzinuovi
Domani di nuovo in campo a Meda

Continua a vincere anche nel 2012 l’Erogasmet Crema, che si impone nella sfida dal sapore di derby, contro la vicina Orzinuovi diretta concorrente per i piazzamenti che contano. I bresciani guidati da coach Martinelli sono protagonisti di una stagione fino a questo momento altalenante e condizionata dagli infortuni di alcuni degli uomini migliori, tuttavia si presentavano all’incontro con i ragazzi di Alessandro Galli, in una posizione di classifica da zona play-off con uno score di 7 vittorie ed altrettante sconfitte. In casa biancorossa invece, prima del match di ieri c’era già la soddisfazione per il recupero del play titolare Francesco Degli Agosti, assente negli ultimi tre incontri del 2011, anche perché contro una formazione come quella bresciana, che si candida, assieme a Piadena e Urania Milano, ad essere la sorpresa del girone di ritorno, la classe di Degli Agosti è meglio averla in campo che fuori.

Quanto all’incontro di ieri sera, dopo un primo quarto terminato in parità l’Erogasmet riesce a portarsi avanti nelle seguenti due frazioni ed a contenere successivamente, il ritorno dei padroni di casa, portandosi a casa la vittoria che cercava. Ma non c’è tempo per riposarsi, perché già domani sera il team del presidente Stefano Donarini sarà impegnato di nuovo per un’altra giornata di campionato, ancora in trasferta, a Meda, formazione reduce dalla sconfitta contro Bernareggio.

BCC POMPIANO E FRANCIACORTA ORZINUOVI 63
EROGASMET CREMA 78
Parziali (17-17, 12-19, 14-29, 20-13)
Arbitri: Bellina di Milano e Silva di Seregno

BCC POMPIANO E FRANCIACORTA ORZINUOVI: Cacciani (14), Pedrini (11), Muzio (12), Masè (14), Coppi (0), Marelli (4), Furlanis (2), Scalvini (6), Piscioli (0), Ben Houmane (0). All.: Martinelli.
EROGASMET CREMA: Rambaldi (5), Rossetti (16), Crescentini (8), Denti (25), Roberti (10), Chiari (0), Degli Agosti (10), Vignando (4), Tagliaferri (0), Mainardi (0). All.: Galli.

© Riproduzione riservata
Commenti