Commenta

Cleopatras, la regina d’Egitto
si racconta sul palco
del teatro San Domenico

La più famosa e seducente regina d’Egitto si racconta sul palco del San Domenico. “Cleopatràs” è l’ultima fatica teatrale interpretata dall’attrice Arianna Scommegna, che il prossimo giovedì 12 gennaio alle 21 riproporrà al pubblico una delle più riuscite opere di Giovanni Testori. Dopo aver giocato con la Molly Bloom di Joyce in un pezzo scritto con Gabriele Vacis ed aver interpretato il pezzo di Piero Colaprico “Qui città di m.”, l’attrice Anna Scommegna scommette sulla trilogia di monologhi intitolata “Anima mia” che corre sul fil rouge del sentimento amoroso a partire dal legame affettivo con la città natale. Continuando nel solco delle esperienza più recenti la Scommegna incontra “Cleopatràs”, il lavoro testoriano che reinterpreta con testo e regia di Emma Dante.

EGITTO IN VESTE LOMBARDA

Cleopatra è uno dei tre “lai” pubblicati nel 1994 dopo la morte dell’autore, un lamento di morte mutuato dal teatro greco delle origini che rievoca il senso di nostalgico abbandono che tiene la protagonista in bilico tra amore e morte. In questo caso a cantare il proprio triste destino è l’ammaliante regina egiziana, che in punto di morte si aggrappa alle immagini che hanno costellato la sua vita gloriosa in un Egitto che Testori reinventa in veste lombarda. L’esibizione è accompagnata dal violoncello di Antony Montanari, e dalle interpretazioni di Carmine Maringola, Claudia Benassi, Stéphanie Taillandier, Onofrio Zummo, Manuela Lo Sicco e Sabino Civilleri.

l. g.

 

© Riproduzione riservata
Commenti