Politica
Commenta

Bilancio, non solo tagli
Si fa strada l’ipotesi delle maggiorazioni
sull’addizionale Irpef
e sulla tassazione della seconda casa
Bruttomesso: “Nulla è ancora deciso”

Non basterà tagliare per far fronte al nodo Bilancio. L’indicazione è emersa nel corso della sessione di giunta che si è tenuta mercoledì pomeriggio. Anche se ogni decisione è rimandata, da qualche ora a Palazzo Comunale si è cominciato a parlare in modo ufficiale dell’ipotesi di mettere mano alla leva tributaria per far quadrare i conti. In altre parole, è sempre meno scontato che si riesca a far fronte alla cura dimagrante dei conti pubblici richiesta dal governo Monti (in totale 5,2 milioni di euro da reperire in parte corrente), semplicemente comprimendo al massimo le spese.

ADDIZIONALE IRPEF E IMU

L’aumento dell’addizionale Irpef e della tassazione della seconda casa, a questo punto, sono qualcosa più di una semplice ipotesi. Il sindaco Bruttomesso lo ammette a denti stretti. “La situazione è davvero molto complessa – commenta il primo cittadino -. Il nostro è un Comune virtuoso, ma qui continuano a chiederci sacrifici. Aumentare le aliquote tributarie nei confronti di persone che magari stanno vivendo un momento negativo proprio non mi piace. Ma neppure l’ipotesi di tagliare servizi utili alla collettività può rallegrarmi. Per questo, ancora non abbiamo deciso nulla. Gli assessori hanno il compito di illustrare il quadro ai partiti e di valutarlo attentamente. Il secondo step sarà affrontare i nodi in una riunione di maggioranza. Personalmente avrei aperto la discussione anche ai capigruppo”.

LUNEDI PROSSIMO LA GIUNTA

Le fila di questo lungo ragionamento saranno poi tirate all’interno di una Giunta, quella di lunedì prossimo, che sarà dedicata esclusivamente al Bilancio. Al momento l’unica cosa certa all’interno di un quadro in continua evoluzione è che i cremaschi sentiranno sulle loro spalle il peso dei sacrifici (“Bisognerebbe spiegare loro una volta per tutte – sintetizza Bruttomesso – che con la reintroduzione dell’Imu i Comuni ci hanno solo perso”). Fra i tantissimi contributi che rischiano l’azzeramento, quelli al Carnevale Cremasco e alle associazioni sportive.

TAGLI: RISCHIANO CARNEVALE E COLONIA SERIANA

In bilico anche la prossima stagione estiva della Colonia Seriana. Ma realisticamente saranno i prelievi tributari a colpire nel vivo i cremaschi: l’addizionale Irpef potrebbe salire di un punto e mezzo, mentre la tassazione sugli immobili non prima casa potrebbe portare nelle casse del Comune oltre un milione di euro.

BERETTA CONTRO IL GOVERNO MONTI

“Non parlo di cifre, anche perché non esiste alcuna decisione in merito – stronca sul nascere ogni discorso l’assessore al Patrimonio, Simone Beretta -. Posso dire che siamo tutti preoccupati, ma non per questo verremo meno al nostro impegno con i cittadini. Certo, non posso non dire di essere molto arrabbiato con il governo Monti”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti