Commenta

Gli alberi, nuovi amici
del secondo circolo di Crema

A ciascun bambino del Secondo Circolo di Crema, in occasione della Giornata Nazionale dell’Albero dello scorso anno era stata consegnata in copia una poesia di Rafael Alberti, “Han sradicato un albero”, tratta da “I bimbi di Estremadura”. La voglia di compiere l’operazione opposta si è concretizzata approfittando di un’iniziativa promossa dal ministero dell’ambiente e delle politiche agricole e forestali. Così, nei giorni scorsi si è proceduto alla piantumazione di quattro tipologie di alberi: farnia, sanguinello, ciliegio a grappoli, ciliegio-susino, nel giardino delle due scuole dell’infanzia Braguti e Sabbioni e delle sue quattro scuole primarie Braguti, Capergnanica, Ombriano e Sabbioni. I ragazzi dell’istituto agrario “Stanga” di viale Santa Maria, scuola che da sempre è impegnata nel favorire la sostenibilità ambientale e l’educazione ecologica hanno collaborato all’iniziativa, con la supervisione del docente Basilio Monaci. A proposito del suo albero Rafael Alberti scriveva: “Questa notte uscirò a chiudergli gli occhi e a cantargli quella canzone che stamani il vento passando sussurrava”. Noi invece potremo, nonostante la nebbia di dicembre, vedere i loro occhi aperti alla vita e sentire forse, il loro ringraziamento portato dal vento, quando la nebbia si solleverà. Soddisfazione da parte del dirigente scolastico del secondo circolo, Pietro Bacecchi.

© Riproduzione riservata
Commenti